Il quartiere Coppedè: tra incanto e mistero

domenica 28 aprile ore 11.00

 

Roma ad hoc vi porterà a scoprire un luogo magico, un piccolo reame incantato nascosto nel caotico traffico di Roma. Questo piccolo gruppo di edifici, situato nel più vasto quartiere Trieste, è il frutto della fantasiosa mente dell’architetto fiorentino Gino Coppedè, che qui lavorò dal 1915 al 1927.

Attraversando un arcone, sotto il quale pende un pesante lampadario in ferro battuto, si giunge nel cuore del quartiere, piazza Mincio. È qui che l’eclettico stile Coppedè raggiunge la massima espressione: le splendide facciate del Palazzo del Ragno e del Villino delle Fate sono una perfetta fusione dei più disparati stili, dal Liberty all’Art Decò, dal Gotico medievale al barocco.

Osservando le ricche superfici dei fabbricati, all’occhio più esperto non potranno sfuggire strani simboli e riferimenti in un gioco continuo di richiami: entrare nel quartiere Coppedè non è semplicemente una meravigliosa esperienza artistica ma un vero e proprio percorso iniziatico massonico alla ricerca della luce, chiave per accedere alle verità nascoste.

 

Appuntamento h. 11:00 Piazza Mincio 2

Costo visita guidata, comprensivo di noleggio della radioguida: 12€ , 6€ minori di 18 anni, gratis minori di 10 anni.

Durata: 1 ora e mezza.                            

Per prenotare mandateci una EMAIL: romaadhoc@gmail.com, lasciando nome, numero di partecipanti e un recapito telefonico. In alternativa potete chiamarci ai numeri: 324 5815028 – 324 0950351 (preferibile email). Prenotazione obbligatoria.